Swing Kids

Perché questo nome?

Dobbiamo dire grazie alla scoperta dell’omonimo film che ci ha fatto sognare ad occhi aperti e ballare in modo sfrenato insieme ai protagonisti .

Trama

Mentre il mondo stava cominciando a riprendersi dalla depressione economica, lo swing è venuto a rappresentare l’ultima tendenza nella musica popolare.

Nonostante la discriminazione contro la musica e la cultura jazz nel Terzo Reich, un gruppo di giovani appassionati per lo più, di musica swing e del Lindy Hop hanno rappresentato una vera e propria moda. Per loro è diventato un atteggiamento generale nei confronti della vita. Lo “Swing-Jugend” quindi fu il nome dato ad un gruppo di giovani appassionati di jazz e swing presente nella Germania degli anni 1930. Erano presenti in particolar modo ad Amburgo, e Berlino. Si trattava di giovani studenti di scuole superiori di entrambi i sessi tra i 14 ed i 18 anni, ma vi partecipavano anche degli operai apprendisti. Si ispiravano allo stile di vita britannico e americano, identificandolo nella musica swing, e opponendosi all’ideologia nazista, specialmente alla Hitlerjugend. Il nome “Swingjugend” (“gioventù swing”), era una sorta di parodia dei numerosi gruppi “gioventù” che fiorirono sotto il nazismo. Si riferivano a se stesso anche come “Swings” o “Swingheinis” (“Swingità”);

La musica jazz era considerata offensiva per l’ideologia nazista perché era spesso eseguita da musicisti neri e da diversi ebrei. La chiamavano musica “Negro music” o “musica degenerata” , termine coniato parallelamente a “entartete kunst” (arte degenerata). Inoltre i testi delle canzoni sfidavano l’ideologia nazista, arrivando a promuovere permissività sessuale o il libero amore. La campagna proibizionista si scagliò anche contro il ballo, il Lindy Hop. Per i legislatori con la svastica, questo ballo era un esempio pericoloso per i giovani, e allo stesso tempo era un’inutile dimostrazione dell’assurda pretesa dell’uguaglianza tra gli uomini

No Comments

Post a Comment